D.ssa Giulia Perbellini

Il mio nome è Giulia Perbellini, sono una donna, una mamma ed una psicologa. Sono sempre stata una ragazza curiosa, con una predisposizione particolare a cogliere il malessere nelle persone che mi stavano accanto e a volerle aiutare in qualche modo.

Fin dalla mia adolescenza ho sempre avuto chiaro nella mente quali sarebbero stati i miei obiettivi di vita: studiare per diventare una psicologa e costruirmi una famiglia. Finito il liceo della comunicazione mi sono cosi iscritta al corso di psicologia presso l’ateneo di Padova…

La mia cornice teorica

L’orientamento che ho scelto e da cui sono stata scelta per svolgere questa professione è di tipo psicoanalitico intersoggettivo-relazionale. Questo implica un concetto fondamentale alla base di tutto il lavoro e sul quale tutto il percorso troverà il perno attorno cui ruotare. All’interno della stanza di analisi, la relazione che si viene creando nella coppia professionista-paziente non ha altro bisogno se non quello proprio della soggettivazione: il bisogno della presenza dell’altro e quello di essere con l’altro in totale libertà.

Il Principe Pollo

In un lontano regno d’Oriente, nel bel mezzo di una festa, il figlio del re perde la ragione, e comincia a credersi un pollo. Senza abiti, zampetta sotto a un tavolo, nutrendosi solo di chicchi di grano.

Che farà il re? Dottori e astrologi non sanno guarire il principe, e neppure il passare del tempo muta i suoi strani comportamenti.

Un giorno però un saggio impressionato dalla tristezza del re e dalla strana condizione del ragazzo chiede ed ottiene di intervenire per provare a far rinsavire il giovane. E come farà mai?

DI COSA MI OCCUPO?

Sostegno genitoriale

Il sostegno alla genitorialità è un intervento psicologico di accompagnamento per gli adulti che, per motivi diversi tra loro vivono delle difficoltà nel loro ruolo genitoriale. I percorsi di sostegno genitoriale hanno come obiettivi principali quelli di comprendere e migliorare la relazione con i figli, gli stili educativi e comunicativi in famiglia per favorire una crescita migliore dei figli stessi.

Sostegno per la coppia

Il sostegno psicologico per la coppia è un percorso che si pone l’obiettivo di aiutare i partnera superare i momenti critici che incontrano nel loro cammino insieme. Gli ostacoli che la coppia si trova a dover affrontare possono essere di diverso tipo a seconda della fase del ciclo vitale della famiglia.

Sostegno individuale

Nel corso della vita, una persona vive numerose esperienze che diventano un bagaglio personale unico ed irripetibile. Il percorso di sostegno individuale non è rivolto solo a chi sta affrontando delle difficoltà o dei conflitti; bensì è pensato anche per chi ha il desiderio di conoscere a fondo il proprio modo di funzionare e sentire.

Sostegno a bambini e adolescenti

La crescita di una persona si contraddistingue per una successione di fasi caratterizzate da cambiamenti fisici, cognitivi, comportamentali ed affettivi.
Infanzia e adolescenza sono due fasi della crescita molto delicate, che permettono la costruzione della struttura che sarà poi la base della persona adulta.

Facebook

"Negli uomini non esiste veramente che una sola coerenza: quella delle loro contraddizioni".
- Guido Morselli -
⬇️

Venerdì. Ieri quindi. Riceviamo comunicazione di contatto positivo in classe di mio figlio.
La scuola deve concludersi prima del previsto. I genitori vengono chiamati con urgenza a partire dalle 12.55 perché ognuno deve recarsi a prendere il proprio figli# entro le 13.00..
Ma una volta giunti abbiamo appurato che l'urgenza c'era ma potevamo attendere la fine del pranzo.
Lorenzo (così si chiama mio figlio) esce ed il sole splende! Inizia a chiacchierare appena mi raggiunge..
-mamma, possiamo andare al parco?
-no amore, per qualche giorno non possiamo uscire. Ricordi cosa ti hanno spiegato prima le maestre?
-si..
-mamma?
-ti ascolto amore..
-ma io però NON CAPISCO una cosa. Perché se io sto bene e non ho il coronavirus non posso andare al parco? Perché non posso nemmeno se gioco da solo?
-lorenzo..non puoi perché per precauzione dobbiamo aspettare che tu faccia un tampone..
-e allora andiamo a farlo. Così poi sappiamo cosa posso fare o cosa no.
-amore..dobbiamo aspettare le indicazioni..
Passiamo in macchina qualche minuto di silenzio.
-mamma? -sento un tono arrabbiato che sta per scoppiare..
-si?
-sono arrabbiato. NON È GIUSTO. IO NON NE POSSO PIÙ. SE STO MALE DEVO STARE A CASA, SE STO BENE DEVO STARE A CASA. DEVO SEMPRE STARE SENZA VEDERE GLI ALTRI. IO SONO STUFO.
QUANDO INCONTRO QUESTO VIRUS GLI VOGLIO DARE UN PUGNO COME QUELLI DI HULK.
..scende il silenzio..
-PERCHÉ TANTO HULK È IL PIÙ FORTE DI TUTTI NO?? QUINDI NON PUÒ PERDERE CONTRO IL CORONAVISRUS..O SI??
-eh non lo so amore..non lo so..
.
Lorenzo ha 7 anni. Credo che a suo modo abbia saputo dare luce a tutte le contraddizioni che stiamo vivendo più di una persona adulta!
.
I vostri bambini come stanno vivendo questa situazione?
.
#covid_19
#coronavirus #andratuttobene #forse #2annidipandemia #2annidipazzia #bambini
... Vedi di piùVedi di meno

Guarda su Facebook

Chi lavora con bambini o adolescenti sono certa che possa sentire la potenza di questa citazione.
Mi trovo spesso a ricevere richieste da parte di genitori su problemi legati a comportamenti dei figli.
Quando sono seduta difronte a loro e mi metto in ascolto delle loro parole, dei loro dubbi, delle loro preoccupazioni o sofferenze mi chiedo anche quanto possano sentirsi disposti a mettersi in gioco.
Si. Mettersi in gioco come genitori.
Perché per poter crescere bambini sereni è importante che i genitori siano emotivamente maturi.
Non è semplice e non è certo l'unica condizione indispensabile.
Ma è importante.
.
Se hai voglia lascia un tuo commento, così possiamo confrontarci insieme!
.
Per informazioni
Giulia Perbellini
☎️ 3495598574
📧 giulia.perbellini84@gmail.com
Mi trovi anche su miodottore
.
#genitorialità #figli #fermatiepensa #psicologiaevolutiva #psicoterapia #supportoallagenitorialità #terapia #psicologoverona #psicologoveneto
... Vedi di piùVedi di meno

Guarda su Facebook

"Pensa al tempo passato benevolmente-
ha senz'altro fatto il suo meglio".
-EMILY DICKINSON-

Il tempo scorre e molte volte lo fa senza pietà. Velocissimo, senza sosta.
Capita troppo spesso che non ci soffermiamo a pensare a quanto ci è accaduto durante la giornata. Non vediamo i piccoli traguardi raggiunti, le fatiche superate, le difficoltà gestite, le gioie vissute.
Il tempo passa, non si ferma.
Ma noi possiamo farlo, dobbiamo farlo, proprio per dare un senso a quello che abbiamo appena vissuto.
.
#time #emilydickinson #poesie #citazioni #tempochepassa #pensieri #psicologia #psicologoverona #psicoterapia #verona
... Vedi di piùVedi di meno

Guarda su Facebook

Quante volte rimaniamo incastrati nei timori e nelle paure?
Paura di affrontare un cambiamento.
Paura di andare incontro ad un errore.
Timore di fare la scelta sbagliata.
Timore di non considerare tutte le ipotesi.
Paura di non fare un'esperienza completa.
Timore di non muoversi correttamente.
Paura di andare oltre a quel che sembra.
Paura di lasciarsi andare.
Ma cosa succede se non affrontiamo i nostri pensieri e le nostre emozioni? Cosa rischiamo di perderci?
Come possiamo scoprire se quel bruco si trasformerà in farfalla se non ci diamo la possibilità di stargli accanto?
.
Come affronti le tue paure e i tuoi timori?
Lascia la tua esperienza nei commenti!
.
Per informazioni
Giulia Perbellini
3495598574
giulia.perbellini84@gmail.com
.
#ilpiccoloprincipe
#antoinedesaintexupery #letture #pensieri #fear #timore #affrontarelepaure #coraggio #psicologia #psicoterapiaverona #psicologoverona #psicologoonline
... Vedi di piùVedi di meno

Guarda su Facebook

ULTIMI ARTICOLI DEL BLOG

LA FAME EMOTIVA

Siamo sicuri di mangiare sempre per fame? Quella fame che è spinta dal nostro stomaco per segnalarci l’esigenza di nutrimento

LA RESILIENZA

“Potresti dover combattere una battaglia più volte per vincerla” -Margaret Thatcher-   La vita ci mette davanti a molte difficoltà;

ANSIA: COS’E’ E COME AFFRONTARLA

Cosa ci può accadere in questi giorni di quarantena? Giorni in cui alcuni membri della famiglia hanno comunque contatti con